Apple Watch salva un’altra vita

0

A quanto pare Apple Watch, con la sua funzionalità dedicata alla salute ha salvato un’altra vita.

Questa volta è il caso di Paul Hutton, 48 anni, che è stato informato di come il suo battito cardiaco scendesse frequentemente.

Dopo una visita medica è stato deciso di rimuovere la caffeina.

Apple Watch però ha continuato ad insistere, segnalando anomalie.

Spinto dallo smartwatch di Apple l’uomo ha deciso di fare esami più approfonditi, finendo per scoprire un grave problema che ha dovuto risolvere chirurgicamente.

All’uomo infatti è stata diagnosticata una bigemina ventricolare.

Ancora una volta, Apple Watch è stato decisivo per salvare la vita dell’uomo.

Senza l’operazione infatti, l’uomo, che non aveva alcun sintomo fisico, sarebbe probabilmente morto.

Il lato medico di Apple Watch è una delle funzionalità più importanti dello smartphone.

Una tecnologica che ci mostra il futuro dei device indossabili e il modo in cui le nostre situazioni mediche saranno gestite grazie a device che monitorano il nostro sistema e la nostra salute in generale.

Apple Watch si rivela comunque il device ideale per chi ha problemi di cuore o, in generale, teme la problematica.

I casi di persone avvertire dal device Apple sono già molti, in alcuni casi è addirittura stato prevenuto un infarto.

Una scommessa quella della salute smart che vede Apple come bran numero uno e Apple Watch come smartwatch d’eccellenza del settore.

I tecnici Apple infatti hanno puntato moltissimo a questo aspetto degli smartwatch, e chi sa se in futuro un sistema del genere diventerà una sorta di salvavita per persone con situazioni cardiache difficili.

Un grande successo per la mela che, in questi anni di calo di vendite e di saturazione del mercato tech, riesce a distinguersi e a spingere un settore relativamente nuovo come quello della salute smart e dei device in commercio riconosciuti dal mondo medico.

Loading...
Share.

About Author