Come fare fotoritocco online con BeFunky

5

Grazie al trend iniziato con Instagram, oggi è possibile applicare decine e decine di filtri alle foto e renderne l’aspetto migliore e farci sembrare tutti fotografi professionista, anche quando lo scatto non è proprio perfetto, la situazione non è mai disperata: un buon editing può essere la soluzione giusta.

Il livello di tecnologia che hanno oggi gli smartphone, poi, è altissimo, quindi le foto hanno in genere un’alta risoluzione e colori nitidi. Questo, fino a qualche anno fa, quando la fotografia era una prerogativa esclusiva dei fotografi.

Oltre al discorso sugli effetti, ci sono altre migliorie di cui tener conto e alle quali, forse, una semplice app ancora non arriva, quali ad esempio l’annoso problema degli occhi rossi o un flash eccessivamente violento che ha alterato l’illuminazione. Ecco, per questi difettucci, che in realtà tanto piccoli non sono, è ancora necessario un software di fotoritocco.

No, non sto parlando di Paint, dai, siamo seri.

Un software serio di fotoritocco può arrivare a costare cifre astronomiche. Adobe Photoshop, ad esempio, è l’esempio lampante di quanto questa categoria di programmi non sia proprio economica, soprattutto se consideriamo che il software di Adobe, sebbene sia usato da molti professionisti, è ancora considerato un software di uso prevalentemente domestico (altri software di grafica della stessa suite di Adobe, come ad esempio Illustrator, hanno invece un respiro più professionale). Esistono naturalmente alternative meno costose come Corel, oppure GIMP, che addirittura è open source e quindi gratuito. Fra l’altro è il software di grafica più usato su sistemi Linux, ma diciamoci la verità, la qualità scende di molto.

Il fatto è che quando ci servono cose così essenziali come la correzione di piccoli difetti e gli effetti sulle foto, forse un software pesante come quelli citati non serve nemmeno. Esistono infatti dei siti che offrono servizi di photo editing con pochi clic e con risultati incredibilmente soddisfacenti. Uno di questi è BeFunky.

Cos’è BeFunky

Collegandosi al sito di BeFunky, notiamo subito che possiamo fare diverse cose con le nostre foto, come ci suggerisce il menù in alto: possiamo modificarle, possiamo raggrupparle in collage o possiamo creare delle immagini da zero utilizzando gli strumenti messi a disposizione. Tra l’altro, BeFunky propone anche soluzioni diverse a seconda dello scopo per il quale vogliamo realizzare una determinata immagine, con risultati molto professionali.

Possiamo ad esempio creare degli inviti, dei flyer pubblicitari, dei manifesti e molto altro ancora.

Come funziona BeFunky

Per essere usato, BeFunky non richiede alcuna registrazione, tuttavia, se si sceglie invece di creare un account si potrà avere la possibilità di salvare le proprie foto nella gallery del sito e altre funzionalità minori, ma comunque interessanti.

Per iniziare ad usare subito BeFunky basta selezionare una delle tre opzioni dal menù in alto di cui parlavo prima per trovarsi in una pagina web con un vero e proprio editor incorporato. A questo punto bisogna caricare l’immagine che si vuole modificare secondo le istruzioni che compaiono a schermo e applicare i miglioramenti che si desiderano. È possibile, oltre ad applicare effetti in stile Instagram, anche ritagliare l’immagine, correggere le imperfezioni, scrivere del testo, fare dei piccoli fotomontaggi, applicare cornici e molto altro. Tra gli effetti più belli segnaliamo gli effetti cromatici, il cartoonizer, il gouache e l’effetto impressionista. Tuttavia, è bene anche precisare che alcuni di questi sono inclusi nella versione plus, disponibile dietro registrazione e pagamento.

Sebbene molte caratteristiche siano disponibili gratuitamente, infatti, molte altre sono a pagamento. In ogni caso, parliamo di 5 dollari al mese o 35 all’anno.

Al termine delle modifiche, si potrà salvare l’immagine in questione sia sul proprio computer che inviandola ad un indirizzo email, altrimenti può essere condivisa sui social.


Loading...
Share.

About Author