Chi ha preordinato Google Stadia potrebbe non giocarci al lancio

0

Ebbene sì, sembra proprio che, il cambio di settore, non abbia giocato a Google come spesso accade quando le compagnie web vogliono passare a diversi mercati.

A quanto pare infatti, chi ha ordinato Stadia per giocarla il 19 novembre, potrebbe rimanere deluso.

La compagnia ha infatti promesso di iniziare le spedizioni in quel periodo, tanto da far pensare che molti giocatori della prima mandata, persone che hanno creduto in Stadia e investito denaro per la Founder Edition, potrebbero trovarsi a giocare con la console cloud solo a dicembre.

Tutto nasce da un problema organizzativo della piattaforma, probabilmente non abituata a questo tipo di mercato e che dimostra fin da subito la sua inferiorità rispetto alle concorrenti.

Stadia, parte col piede sbagliato, deludendo per prima cosa i suoi fan con uno scivolone che non sarà perdonato tanto facilmente.

Saranno molti coloro che rimpiangono il denaro speso, magari investibile nelle console di prossima generazione di Sony e Microsoft, o in quelle di attuale generazione, le cui versioni lisce si possono portare a casa a meno di 200 euro.

Google avrà modo di rifarsi, regalando magari mesi di abbonamento, e iniziando a lanciare esclusive, vera carenza di Stadia che rischia di diventare uno dei tanti servizi snobbati dal web.

Ecco i dettagli della stessa Google:

Se sei stato uno dei primi giocatori che hanno prenotato e ricevuto l’edizione Founder’s potrai acquistare e giocare ai tuoi giochi preferiti a partire dalle 19:00 del 19 novembre.

Stadia Founder’s e Premiere Edition inizieranno ad essere spedite nello stesso ordine cronologico in cui sono stati ricevuti i preordini. Si riceverà un’email quando il pacco verrà spedito e, subito dopo, un codice per attivare l’account Stadia e Stadia Pro.

Una politica abbastanza strana quella della lancio che fa addirittura pensare a una certa preoccupazione da parte della società, che preferisce forse attivare i suoi servizi gradualmente, senza rischiare down e rallentamenti immediati, con relativo crollo di immagine.

Loading...
Share.

About Author