Chrome su MacOS, problemi di avvio per moltissimi utenti

0

Che Google non abbia gradito il sign in with Apple?

Questo non ci è dato saperlo, la realtà dei fatti però vede diversi Mac Apple bloccati all’avvio proprio a causa di un grave bug di Google Chrome.

A quanto pare infatti, a causa di un errore di Google, i MacBook avrebbe smesso di funzionare.

Un problema che non si vedeva dai tempi del DOS o dei primi Windows con un crash all’avvio che blocca completamente il computer Apple.

La segnalazione arriva da Variety, e vede un aggiornamento di Chrome capace di bloccare l’avvio dei device Apple.

All’interno dell’aggiornamento è contenuto un file capace di danneggiare il file system di MacOS.

Il consiglio è di non rimuovere il system integrity protection e attendere che la situazione venga risolta.

Molto importante NON aggiornare Chrome, meglio ancora se, dopo questo scivolone capace di bloccare la produttività di migliaia di persone, iniziate a pensare a un browser meno invasivo e buggato di Chrome, passando magari a Firefox o a una delle numerose alternative.

Negli ultimi mesi infatti, Chrome, che detiene l’egemonia browser nel mondo, si è dimostrato inaffidabile, tracker friendly e studiato, più per le compagnie del web e per la stessa Google, che per l’utente.

Una serie di problematiche e mosse poco etiche da parte di Mountain View che potrebbero convincere i molti delusi a passare alla concorrenza.

Del resto Google rimane Google e Chrome è semplicemente il browser più pesante e lento disponibile sul mercat, sempre che non possediate un PC particolarmente potente.

Questa volta Google è riuscita addirittura a creare problemi ad Apple, danneggiando gli utenti della mela e rendendo inutilizzabili numerosi Mac per una svista davvero imperdonabile.

Staremo a vedere in che modo Google risolverà il problema, soprattutto dal momento che il blocco avviene all’avvio.

Una situazione paradossale, pari solo alle app che virus e adware che pullulano sul Play Store.

Loading...
Share.

About Author