Cloud Storage, i servizi migliori, gratuiti ed indispensabili per mettere al sicuro i propri dati

2

[alert-success] Un servizio di Cloud Storage offre uno spazio di archiviazione dei propri dati simili ad un normale dispositivo di archiviazione fisico (pendrive, hard disk, SD ecc) con la differenza che i nostri dati verranno salvati online e diverranno sempre accessibili da qualsiasi dispositivo collegato ad internet. [/alert-success]

Il cloud storage quindi ci permette di salvare i nostri dati su cartelle virtuali che vengono sincronizzate con il server del servizio che utilizziamo. Quando il nostro PC perde i file salvati in precedenza, se li abbiamo caricati sul un servizio di cloud storage ci basterà installare il software fornito o accedere via browser al nostro account per avere la copia dei nostri dati caricati in precedenza, sempre disponibile.

Esistono diversi servizi di Cloud Storage che offrono uno spazio minimo gratuito che nella maggior parte dei casi è sufficiente per l’archiviazione di documenti e file importanti. In questo articolo presento e analizzo solo i servizi indispensabili (i migliori) per salvare i propri dati.

#1. SkyDrive

skydrive

SkyDrive è il servizio di CloudStorage offerto da Microsoft che offre 7Gb di spazio gratuito per l’archiviazione dei propri dati. Microsoft fornisce anche un programma per gestire i propri file che è compatibile conPC con Windows, Mac e dispositivi mobile Windows Phone, iOS (iPad e iPhone) e Android. Per usufruire del servizio è sufficiente possere un accout Windows Live ID (email hotmail, live mail).

Perchè scegliere SkyDrive? Perchè è fra i servizi recensiti quello che offre più spazio di archiviazione ed è compatibile con la maggior parte dei dispositivi in commercio. Se poi avete bisogno di più spazio, con soli 8€ annuali potete acquistare ulteriori 20Gb di spazio per l’archiviazione, un prezzo davvero ottimo.

#2. Dropbox

Dropbox

E’ l’unico che permette di aumentare lo spazio gratuito iniziale di 2Gb invitando amici (+500Mb per ogni amico iscritto tramite il proprio refer link) e quello compatibile con il maggior numero di sistemi operativi (Windows, Mac e Linux) e dispositivi Mobile (Android, iOS, Blackberry). Per l’upgrade ai piani a pagamento lo spazio minimo che è possibile acquistare è di 100Gb, per 9,99$/ mese o 99$/anno. Peccato che non ci sia una via di mezzo con tagli magari da 50Gb.

Perchè scegliere Dropbox? Se si utilizza Linux o più dispositivi non compatibili con gli altri servizi. Se si hanno tanti amici da invitare o un blog dove condividere il proprio link e far iscrivere altre persone (io ho 68Gb gratuiti), perchè è quello con la migliore interfaccia è più “user-friendly” anche se a differenza di Google Drive e SkyDrive non permette di proteggere e condividere file con una password.

#3. Google Drive

Google drive

Il servizio di Cloud Storage gratuito offerto da Google comprende 5Gb di spazio per l’archiviazione dei propri file ed un programma per Windows, Mac OS, Android e iOS. Basta avere un email Gmail per poter usufruire del Cloud Storage Google.

Perchè scegliere Google Drive? se utilizzi altri servizi Google ed il social network Google+ allora può tornarti comodo salvare le foto caricate su Google+ anche su Gdrive, come avere i documenti di Google Docs disposinibili in Google Drive. Il costo per un aumento di spazio è di 2.49$/mese per 25Gb, maggiore rispetto a quello offerto da SkyDrive.

Per Concludere

Esistono tanti altri servizi di Cloud Storage come ad esempio Box.net (5Gb), SugarSync (5Gb) ma ritengo che affidarsi a compagnie come Google e Microsoft sia la scelta più saggia dato che altri servizi incentrano il Cloud Storage su un modello di business che più che tenere conto delle persone, guarda ai profitti. Il motivo è semplice: Microsoft e Google sicuramente offrono questi servizi con lo scopo di conquistare più utenti e non lasciarne sfuggire alla concorrenza (entrambi offrono servizi di email, documenti, motore di ricerca ecc), quindi il costo per lo spazio aggiuntivo è riservato agli utenti più esigenti, classificati in Pro e Business mentre all’utente medio basterà lo spazio base.

Tuttavia io stesso utilizzo principalmente Dropbox perchè è quello con cui ho iniziato e che mi piace di più ma a chi sta per utilizzare un servizio di CloudStorage consiglio SkyDrive su tutti per i motivi elencati nella descrizione.

Se poi siete particolarmente esigenti, nessuno vi vieta di utilizzarne più di uno, magari riservando lo spazio di un servizio per file strettamente personali (i 7Gb di SkyDrive sono una buona opzione) e lo spazio offerto da altri servizi (Dropbox?) per file che è importante avere sempre con se.

Voi quale utilizzate e perchè?

Share.

About Author

Segugio Logo
Iscriviti alla newsletter!