Come raffreddare il pc portatile

0

Il tuo portatile, come te, soffre il caldo estivo. Come accade per il computer fisso di casa, anche il notebook deve generare molta energia per permettere alle ventole di girare. Far scendere la temperatura del pc significa evitare che si danneggino le componenti elettroniche interne e che si verifichino spegnimenti improvvisi. Detto questo, vediamo come raffreddare il pc portatile.

I portatili sono molto più soggetti a tutto ciò; essendo più piccoli ciò che è al suo interno ha meno spazio, i pezzi di cui è composto sono troppo vicini e la circolazione dell’aria è limitata. Inoltre il notevole sforzo che compiono per far funzionare giochi e programmi vari lo mette estremamente sotto sforzo. Ciò che deve attirare la tua attenzione è un funzionamento anomalo delle ventole, riconoscibile dal fatto che sono troppo rumorose.

Attenzione anche alla polvere che potrebbe insinuarsi nelle fessure per il ricircolo dell’aria impedendole di circolare in modo giusto. Polvere che puoi rimuovere con l’aiuto di aspirapolvere a batteria e una bomboletta d’aria compressa. Molto utili si rivelano pennelletti e cotton fioc.

Molto importante è il luogo dove si appoggia il portatile. Evita di metterlo su divani, letti, imbottiture e tovaglie. Comunque anche con tutti questi accorgimenti il problema si può presentare lo stesso. Per rimediare è molto utile posarlo su una base con ventole incorporate. Le ventole si collegano direttamente al dispositivo tramite una chiavetta usb. Ha però i suoi inconvenienti: il rumore fastidioso e la posizione non comodissima di lavoro.

Altri accorgimenti utili: se non è necessario, in questo periodo di grande caldo, evita di usare programmi che necessitino di molto sforzo da parte del processore per funzionare. Non tenerne troppi aperti tutti insieme e usa sempre versioni aggiornate dei tuoi programmi. Volendo, esistono programmi che tengono sotto controllo la temperatura e il regolare funzionamento delle ventole. Certo queste sono soluzioni molto casalinghe dunque, se dopo averle provate non hai risultato, una buona idea sarebbe quella di farlo vedere da un tecnico specializzato.


Loading...
Share.

About Author