Come risparmiare batteria su Android e iOS

5

Gli smartphone odierni sono sempre più grandi, potenti e veloci. Uno dei punti deboli di queste meraviglie tecnologiche però è la loro autonomia. Se pensiamo ai cari vecchi cellulari, il fatto di caricare la batteria non era minimamente uno dei pensieri primari. Ma, dopotutto, i tempi cambiano e anche le tecnologie. Oggi quando sblocchiamo il nostro super telefono la prima cosa che sicuramente guardiamo, oltre al fatto di essere curiosi di sapere se abbiamo ricevuto mail, messaggi o chiamate, è lo stato della batteria.

Oltre alla doverosa operazione di periodici cicli completi di ricarica, dobbiamo però tenere conto anche di altri aspetti che influenzano la durata della nostra cara batteria.  Ecco alcuni consigli per ridurre i consumi.

I sistemi operativi per smartphone più famosi (parliamo di iOS e Android), ci consentono di eseguire diversi processi contemporaneamente tra cui la navigazione internet, chiamate, inviare e-mail e sms, consultare le mappe con il gps, ascoltare musica, guardare video e molto altro.

Se vogliamo che il nostro smartphone sia operativo almeno fino a fine giornata, dovremmo limitare queste operazioni e, come cosa più importante, disattivare i servizi che non utilizziamo frequentemente e seguire questi consigli:

  • Luminosità – Abbassare la luminosità almeno al 50%. Questo garantirà un notevole miglioramento poiché il display è la maggiore causa di consumo della batteria. Più è grande, più consuma.
  • Blocco schermo – Impostare la disattivazione/blocco dello schermo ad un valore non troppo alto (30 secondi è più che ottimo).
  • GPS, Bluetooth e WiFi – Attivare questi servizi solamente quando necessario.
  • Rete mobile – Limitare l’accesso alla rete 2G poiché la connessione 3G consuma molto di più. Se stiamo dormendo o stiamo svolgendo un attività dove non utilizziamo il telefono è consigliabile utilizzare la rete 2G, che ci permette sempre di ricevere email e notifiche dei social network con consumi minori.
  • Wallpaper (Android) – Non utilizzare assolutamente wallpaper animati. Consumano parecchie risorse, quindi da preferire uno sfondo statico.

Seguendo questi utili consigli di sicuro la cara batteria ci ringrazierà e potremo tenere alla larga il nostro smarthphone dal carica batterie per molto più tempo.

Share.

About Author

  • franco

    Io uso il programma greenpower per tenere sotto controllo la batteria. Ora consuma meno

  • https://www.facebook.com/profile.php?id=100003286272433 Nicola Tenchella

    Si esistono molte applicazioni come quella da te citata che permettono automaticamente di ridurre i consumi, ma d'altre parte, è sempre una applicazione in più in background :) comunque consiglio anche Juice Defender per gestire la rete mobile e consumare meno batteria

    • https://www.facebook.com/andre90s Andrea Bertucci

      Io su Android uso pure Juice Defender e lo considero come la migliore App per allungare la durata della batteria.

      Peccato che su iPhone non esista qualcosa di simile..

      p.s: nella versione a pagamento di Juice Defender è possibile controllare anche il clock della CPU e numerose altre utili opzioni.

  • https://www.facebook.com/profile.php?id=100003286272433 Nicola Tenchella

    Per iOS consiglio Magic Battery Boost. E' una sorta di analizzatore e calibratore della batteria, come Battery Calibration per Android. Purtroppo app come Juice Defender per iPhone non ce ne sono in grado di gestire automaticamente 2G e 3G.

  • giammy

    Non consiglio programmi che salvano la batteria.
    Con l'andare del tempo il cell ogni tanto crasha o si riavvia o comunque ha dei problemi!
    E cosa più importante, una volta installato è difficile far ritornare il sistema a com'era prima dell'installazione.
    Ce ne sono quante ne volete di testimonianze a giro per il web e su vari forum, molti compreso io li sconsigliano.
    Anche a me fece del casino col mio vecchio Incredible-S!
    Risparmiare batteria va bene, ma di certo non voglio compromettere il sistema! Fate voi…