E’ corretto lasciare il proprio PC in stand-by troppo a lungo?

0
Advertisement

Sono varie le correnti di pensiero nell’ambito dell’uso del PC. Alcuni credono sia meglio tenerlo acceso, altri preferiscono tenerlo spento, altri ancora lo lasciano spesso e volentieri in stand-by. Tutte le opzioni hanno i loro pro ed i loro contro. Leggi questo articolo per sapere quali sono, specie se fai parte dell’ultima categoria.

Lasciare sempre acceso il PC porta danni maggiori e veloci ai componenti del dispositivo, oltre al notevole consumo elettrico. E’ pratico, però, nel caso tu debba riprendere ad usarlo in maniera immediata, perché permette di risparmiare il tempo che solitamente si spreca all’avvio.

 

Un PC che rimane sempre acceso ha i componenti sotto sforzo principalmente nel momento in cui viene acceso (dallo stato di fermo all’attivazione). Peggio è quando si spegne e si riaccende ripetutamente il PC durante la giornata, dato che i suoi componenti sono molto più sensibili a picchi di sforzo che riducono la durata del computer.

In genere bisogna valutare la scelta migliore in base alle caratteristiche del proprio computer (età, tipologia del disco rigido). Tenere costantemente acceso il disco rigido lo conduce lentamente alla morte, perché oltre all’usura il danno proviene dal calore stesso del PC.

I monitor, la batteria, le schede integrate, l’hard disk hanno tutti una durata limitata e basata soprattutto sul tempo di utilizzo; ad esempio, è consigliabile spegnere il monitor se sai che per minimo 30 minuti non dovrai usarlo.

Per quanto riguarda lo stato di ibernazione e sospensione (”sleep” in inglese), bisogna preferire la sospensione, in quanto il PC consuma meno potenza costante. L’ibernazione invece procura più danni ai componenti in quanto passa da uno stato di fermo ad uno di piena attività in un lasso di tempo estremamente breve.

In poche parole, il consiglio è di spegnere il PC se sai che dovrai usarlo solo una volta al giorno; se invece sai di doverlo utilizzare più volte, mettilo in standby tra un lavoro e l’altro, e se non sei nottambulo ad una certa ti conviene spegnerlo.

 

Share.

About Author