Il Deep Web: la parte nascosta dell’internet

0

Pur usandoli tutti i giorni, internet e il web ci appaiono come un luogo sterminato dove cercare informazioni, conoscere cose nuove e perdere tempo navigando di qua e di là. Ma ciò che visitiamo ogni giorno non è altro che la punta di un iceberg e rappresenta solamente una minima parte di una realtà che pochi conoscono. Nascosto più in profondità esiste un mondo ancora più grande, quasi senza fine, chiamato “deep web”. Questo mondo oscuro non si può raggiungere attraverso i normali motori di ricerca perchè il deep web usa pagine e siti nascosti dato che è territorio di gente impegnata in loschi traffici.

Per accedervi si devono usare reti criptate come ad esempio Tor, (acronimo di The Oignon Router) concepito a suo tempo per acconsentire l’uso di internet nei paesi in cui era vietato. Questo tipo di rete è stata creata appositamente per proteggere la tua identità e i tuoi dati.  E’ utile premettere che il deep web si avvale del metodo di condivisione “peer-to-peer” ossia, tutto ciò che vi è condiviso, foto, video, testi sono visibili a tutti gli altri utenti e non sono eliminabili.

La navigazione nel deep web

Dato che non è possibile far una ricerca normale per trovare questi siti, che vogliono rimanere anonimi e nascosti, bisogna usare altri mezzi. Collegandoti su HiddenWiki troverai una serie di link disposti per tipologie per facilitare la tua ricerca. Anche Reddit serve allo stesso scopo, fornisce un elenco di siti nascosti ai quali collegarsi. E Torch, che è il motore di ricerca di Tor.

Ricordati però che questo è un mondo tutt’altro che buono e tranquillo. E’ come entrare nella gabbia di un leone affamato e sperare di farla franca dopo esserti chiuso la porta alle spalle. È il paese dei balocchi per coloro che vogliono delinquere, dove ti puoi procurare droga, armi, falsa identità, foto e video illegali… ma una trappola per chi è ingenuo e alle prime armi.


Loading...
Share.

About Author