Finisce l’era del Blu Ray, Sony non lo supporterà più

0

Samsung e Oppo abbandonano il supporto al Blu Ray, ed ecco che al coro si unisce Sony che, assieme a Panasonic non supporterà più il formato.

Inizia così l’ultimo ciclo vitale del Blu Ray, di fatto già abbandonato e che vedrà la sua lenta sostituzione con Dolby vision.

Un addio a un supporto durato moltissimo. Lo streaming sembra aver vinto sopra il supporto fisico.

La notizia deve far pensare perché si intreccia con una serie di fattori che coinvolgono varie industrie, da quella dei videogiochi a quella degli homevideo.

La morte del Blu Ray, significa la fine del supporto fisico, o l’inizio di tale declino.
Gli effetti di questo processo però sono imprevedibili; ci troveremo infatti senza il reale possesso dei nostri prodotti, dettati da un abbonamento o da licenze digitali legate a server soggetti a eventuali spegnimenti.
Un cambiamento epocale quello in corso.
Se le grandi compagnie rinunciano a produrre lettori Blu Ray, significa che il sistema del supporto fisico è praticamente finito.
In giro dal 2003, il formato Blu Ray si è imposto grazie anche a Sony Playstation che l’ha utilizzato per i suoi giochi. E’ stata proprio Sony a spingere al massimo questo tipo di supporto fisico, oltre al quale, per il momento non si vede futuro.
L’abbandono in corso è davvero preoccupante e in molti si chiedono se verrà comunque un nuovo formato fisso o se davvero il futuro punta solo ed esclusivamente ai servizi di streaming.
Una situazione difficile, che impone una connessione e che rischia di uccidere il mondo del collezionismo e degli appassionati cinefili.
Quella che ci aspetta è davvero una realtà priva di film in dvd? Forse le cose stanno davvero così.
Resta da capire in che modo l’industria punta a sostituire la produzione cessata.

Loading...
Share.

About Author