Gears 5: The Coalition non è scesa a compromessi sul framerate

0

Gears 5 è un successo sotto tutti i punti di vista.

Il nuovo capitolo della saga di Gears of War, muove un passo in avanti nel genere e porta la serie verso nuovi lidi, offrendo un sistema semi open world, missioni secondarie e un mondo più approfondito e complesso rispetto ai capitoli precedenti, che lasciavano trasparire una incredibile lore senza però farcela mai toccare con mano.

Il ritmo serrato dei precedenti episodi si interrompe con stacchi temporali e una trama che si dipana per un lungo periodo e ci vedrà scoprire i segreti delle locuste.

Anche sotto il punto di visto tecnico, The Coalition ci mette a disposizione un prodotto con una grafica impressionante, privo di sbavature e capace di mostrare tutte le potenzialità della futura generazione.

Proprio sul framerate, The Coalition non è voluta scendere a compromessi, il titolo infatti gira a 30 frame al secondo su Xbox One base, esattamente come Gears of War 4.

Per quanto riguarda il multiplayer invece, si arriva a 60 frame al secondo per tutte le modalità del gioco – Versus, Orda e Escape – anche su Xbox One classica.

Su Xbox One x, il titolo mantiene invece i 60 fps al secondo sia nella campagna che nel multiplayer.

Un risultato impressionante che dimostra come l’ottimizzazione permetta di dar vita a giochi incredibili anche sulle console di attuale generazione.

La sensazione è addirittura quella di un salto generazionale in arrivo, prima ancora di riuscire a sfruttare al massimo le console attuali.

“Con Gears 5 abbiamo deciso da subito che la campagna sarebbe dovuta andare a 60 frame al secondo su Xbox One X”, spiega uno sviluppatore. “Non volevamo scendere a compromessi come con Gears of War 4, dove bisognava scegliere tra 1080p e 60 fps oppure 4K e 30 fps. È servito molto lavoro per riuscirci, ma credo che ne sia valsa la pena ed è probabilmente il miglior esempio di come possa essere sfruttata la potenza aggiuntiva di Xbox One X.”

Loading...
Share.

About Author