Come Gta5 cambia il business dei media

0

Icona videoludica e da sempre portatore di scandali e meraviglie, GTA5 è stato da poco consacrato come il media più redditizio di sempre. Proprio così, il videogioco Rockstar Games è il prodotto di intrattenimento che ha generato maggiori introiti nella storia dell’umanità, un videogioco capace di sbaragliare cinema, letteratura e musica.

Il gioco uscito nel lontano 2013, continua a essere presente nelle classifiche ed è diventato praticamente uno status simbol del videogiocatore medio, facendo presa in particolare, nonostante i temi maturi, la violenza e il sesso, sulle fasce di età più basse, che ambiscono al titolo per il suo multiplayer e per l’aura mitica che lo circonda.

GTA5 ottiene questo risultato sicuramente non senza merito. Il gioco Rockstar è infatti una delle creazioni più complesse, mature e tecnicamente valide sul mercato. Il titolo, forte dell’esperienza passata su giochi come Red Dead Redemption, propone una trama più sfaccettata e matura, evitando lo stile scanzonato dei primi episodi e concentrandosi sui rapporti umani e non necessariamente sulla provocazione nuda e cruda che avevamo visto in alcuni episodi.

Rockstar si prepara invece ad annunciare Red Dead Redemption 2, seguito del capolavoro western per eccellenza. Secondo gli analisti il prodotto non riuscirà però ad ottenere gli stessi risultati di GTA, l’amore verso la saga dedicata al mondo del crimine è infatti ben maggiore di quello riservato alle avventure di Marston e dei banditi del selvaggio west. Resta da vedere come verrà gestita la componente online. E’ proprio da qui infatti che Rockstar ha ottenuto enormi introiti, mantenendo una community viva e pulsante e continuando ad aggiornare il gioco supportandolo anno dopo anno e trasformandolo di fatto in un servizio senza tempo che, di consolle in consolle, continua a vedere un numero incredibile di giocatori attivi e a vendere copie in particolare durante le festività natalizie.


Loading...
Share.

About Author