Guida, come installare WordPress da zero

16

 

WordPress è il CMS (Content Management System) Open Source che ha avuto più successo e quindi una più ampia diffusione sul web. Questo perchè avere come base del proprio sito un CMS come WordPress ha dei vantaggi. Un CMS è una piattaforma già sviluppata da terzi che quindi non richiede particolari interventi, basta disporre di uno spazio web e di un database MySql. I punti di forza di WordPress sono la semplicità di utilizzo ed installazione (si installa in meno di 5 minuti se siete pratici), la velocità ed un ampia comunità che sviluppa migliaia di plugin, temi, guide e risorse per questo CMS.

Se siete arrivati a questa da neofiti e avete bisogno di conoscere o avere ulteriori spiegazioni su termini e procedure non esitate ad utili

Occorrente:

  1. Allora, partiamo dal presupposto che voi disponiate di uno spazio web, gratuito o a pagamento non ha importanza, basta che il vostro hosting vi dia un database MySQL. Se non disponete di uno spazio web, ecco la lista dei migliori web hosting gratuiti. Se siete alle prese con il vostro primo blog/sito e cercate un hosting gratuito vi consiglio netsons free, gratuito e molto ma molto valido, vediamo un pò le caratteristiche:

Ogni profilo di hosting gratuito ha a disposizione un totale di 250MB di spazio, ripartiti in 150MB di spazio web e 100MB di spazio database,Traffico illimitato,Database a scelta tra 4 o 5 (mysql),PhP 4 o 5 a scelta!
Dominio del tipo:
tuonome.netsons.org

Ecco, netsons dispone di un database MySQL, si proprio quello di cui abbiamo bisogno noi!

2. Abbiamo bisogno pure di un programma FTP, che ci consenta di accedere una volta configurato al nostro spazio web, caricare, cancellare file e così via, consiglio l’open source Filezilla.

3. Cosa altro ci serve? Ma certo! WordPress, lo possiamo scaricare in italiano da WordPress Italia

Si comincia!

Allora WordPress come tutti i CMS si basa su un database, se non ne abbiamo uno dal pannello di controllo del nostro hosting creiamone uno, a questo punto annotiamo il nome del DB (database) creato, nome utente e password.

Abbiamo il pacchetto di WordPress, scompattiamolo sul desktop per comodità, all’interno è presente un file chiama wp-config-sample.php, fate bene attenzione, questo file è importantissimo, quasi la maggior parte dei problemi di configurazione è da attribuire ad un errata immissione dei dati nel file wp-config. Aprimo questo file con un editor di testo, da notepad a blocco note o quello che preferite, all’interno del file troveremo queste voci:

define(’DB_NAME’, ‘wordpress’); //I Inserite al posto di wordpress il Nome del database, senza cancellare le "
define(’DB_USER’, ‘username’); // Il vostro username MySQL, come sopra senza cancellare "
define(’DB_PASSWORD’, ‘password’); // …e la password, fra le "
define(’DB_HOST’, ‘localhost’); // al 99% non dovrebbe esserci necessità di modificare questo valore, nel caso dovrebbe essere una voce così mysql5.netsons.com

A questo punto, configurato il file per il database, salviamolo e cambiamo il nome da wp-config-sample.php a wp-config.php .

Effettuiamo l’accesso tramite FTP al nostro spazio web, inserendo i dati di accesso via FTP forniti dal hosting (di solito mandano un email con tutti i dati), nel caso in cui siano stati smarriti è possibile vederli dal pannello di controllo o chiederli via email all’hosting web.

Esempio dei dati:

Effettuato l’accesso via FTP al nostro spazio web, carichiamo tutti i nostri file dentro. Finito l’upload, nel nostro browser digitiamo www.miosito.ext/wp-admin/install.php, dove alla voce miosito.ext dovrete inserire l’indirizzo del vostro sito web, ad esempio www.segugioinformatico.it/wp-admin/install.php, a questo punto seguiamo la semplice procedura guidata ed inseriamo i dati richiesti da wordpress.

Share.

About Author

Segugio Logo
Iscriviti alla newsletter!