Huawei P11 e il “notch” ripreso dall’iPhone X

0

Sta arrivando a grandi passi il 2018 e con esso tante belle novità in campo tecnologico. Come è stato già annunciato qualche tempo fa, questo sarà l’anno del Huawei P11, il nuovo top di gamma della casa cinese.

Come ben sappiamo il Huawei sta dando filo da torcere ai suoi più diretti concorrenti con smartphone altamente tecnologici e dalle caratteristiche tecniche da fare invidia ai marchi più conosciuti.

Oltretutto questo c’è da dire che l’ottimo prezzo a cui si può comprare un Huawei è una delle ragioni principali per cui questi smartphone hanno preso così piede in tutto il mondo, Italia compresa.

Naturalmente tutta questa competizione non poteva restare fuori dai margini dell’iPhone che è stato uno degli spunti principali per la creazione del nuovo Huawei P11.

Da alcune indiscrezioni, infatti, sembrerebbe che il Huawei abbia ripreso il tratto borderless dell’iPhone X e il tanto discusso notch.

Questo era prevedibile perchè se da una parte queste caratteristiche erano tipiche dell’iPhone X ed erano un suo preciso tratto distintivo, c’era da aspettarsi che qualcun’altro prima o poi l’avrebbe copiato.

C’è anche da dire che la Huawei ha catturato la tendenza di questi ultimi tempi, appunto il borderless, e l’ha sfruttata a suo favore. Di certo non avrebbe potuto fare altrimenti dato che se tutti gli smartphone di ultima generazione sono così, un Huawei diverso e più “bordato” non avrebbe mai il successo sperato.

Huawei P11: possibili caratteristiche tecniche

  • Display con una diagonale da 5,2 pollici e risoluzione FullHD.
  • 8 GB di memoria RAM e 128 GB di memoria interna grazie all’utilizzo di microSD.
  • Doppia fotocamera posteriore da 24 megapixel
  • Fotocamera anteriore sarà in configurazione Dual Camera con una risoluzione di 12 megapixel.
  • Il sensore delle impronte digitali, per lo sblocco del dispositivo, sarà posto sul retro.
  • La batteria, invece, avrà una capacità di 3500 mAh e offrirà supporto alla ricarica veloce.
  • Il sistema operativo, infine, non potrà che essere Android 8.0 Oreo.

Loading...
Share.

About Author