I giovani non fanno più sesso, la colpa è dei videogiochi?

0

Secondo un recente studio, i giovani danno pochissimo sesso, si parla di un ventenne su 4 che non fa sesso, a quanto pare rinunciando all’intimità perché troppo preso dalla tecnologia.

Secondo un recente studio, sarebbero proprio i videogiochi la principale passione dei giovani che li spinge ad allontanarsi dai rapporti intimi.

Una notizia destinata a fare discutere e della quale ci riserviamo il beneficio di dubitare dei risultati.

Secondo il Washington Post è emerso come il 28% dei giovani si sia astenuto per un anno, cifra che va di pari passo a quella della donne, astenute per il 18% per le donne in età compresa tra 18 e 30 anni.

Jean Twenge, docente di psicologia, spiega come i ragazzi di oggi “non si incontrano più nella vita reale” proprio a causa della tecnologia.

Questo accade perché manca uno stimolo ad uscire fuori quando tutto il necessario è già presente nelle mura di casa.

Tra social e mondi virtuali dove vivere incredibili avventure, il mondo di domani somiglia sempre di più a quelli descritti falla fantascienza.
“I ventenni di oggi hanno molte più cose da fare alle dieci di sera di quelli di due decenni fa”, si parla quindi di  video in streamingintrattenimento online e soprattutto console e videogiochi.

“Per queste ragioni, ci sono molti giovani che non hanno un partner reale. Quando la maggior parte della propria giornata si vive in casa, è ovvio che le possibilità di portarsi qualcuno a letto si riducano praticamente a zero”.

A questi elementi si vanno ad aggiungere nuove forme di sessualità come gli show in cam e tante altre novità tecnologiche inesistenti nel passato.

Un dato che, come al solito accusa i videogiochi quando, in realtà è la vita digitale in generale ad avere allontanato le persone dagli incontri fisici e dalla vita social più classica.

Un cambio di costume e società da osservare più che giudicare.

Loading...
Share.

About Author