Il 55% dei dispositivi Mobile utilizza reti WiFi non protette per l’accesso ad Internet

L’ennesima allarmante conclusione in materia di sicurezza informatica arriva dagli esperti di sicurezza di Kaspersky che analizzando un’indagine svolta nel febbraio-marzo 2012 da Harris Interactive e basata su un campione di 9.000 persone divise in Stati Uniti, Europa e Russia ha evidenziato che la maggior parte dei dati presenti sui dispositivi mobili potrebbe facilmente cadere nelle mani dei criminali informatici.

I numeri parlano chiaro: circa il 70% dei possessori di tablet e il 53% degli utenti di telefonia mobile utilizza una connessione Wi-Fi via hotspot per navigare su internet. Uno dei modi più popolari per accedere a Internet, insieme alle reti internet dei cellulari, utilizzati dal 58% degli intervistati per le navigazioni online.

La preoccupazione è che molti utenti non sono consapevoli dei pericoli a cui si va incontro nell’utilizzare reti Wi-Fi aperte e pubbliche, che comportano un elevato rischio per la privacy poichè i dati trasferiti attraverso la rete, come i dati di accesso a servizi bancari (per cui il 60% degli utenti è preoccupato), possono essere facilmente intercettati dai criminali informatici.

Un problema molto più allarmante se si pensa che i dispositivi mobili sono in genere meno protetti dagli accessi non autorizzati rispetto ai Computer.

L’indagine rivela anche che le soluzioni di sicurezza adoperate per proteggersi su internet riguarda appena un quarto di telefoni cellulari e smartphone (28%) mentre l’82% degli utenti PC ha un software antivirus installato sul PC.

E con sorpresa, anche se i tablet sono stati progettati per avere internet in mobilità, essi sono utilizzati dal 49% degli utenti per accedere ad internet da casa (49%) o dall’ufficio (39%). A questo punto ricordiamo che per proteggersi dallo sniffing dei dati che circolano sulla rete è opportuno utilizzare un modulo che cripta i dati trasmessi, come l’https o un servizio VPN, senza sottovalutare una soluzione antivirus+firewall.

Per utilizzare l’https quando è disponibile consigliamo l’estensione per Firefox e Chrome HTTPS Everywhere

Il rapporto completo dell’indagine da Harris Interactive per febbraio-marzo 2012 è disponibile seguendo questo link: http://www.kaspersky.com/downloads/pdf/kaspersky_lab_consumer_survey_report_eng_final.pdf


2 anni ago byin Cellulari, Smartphone & Hitech , News , Sicurezza , Web e InternetYou can follow any responses to this entry through the | RSS feed. You can leave a response, or trackback from your own site.