Immuni: un bug di Android ha creato problemi alla app di tracciamento

0

Immuni è la app per Android e iOS, studiata per tracciare eventuali contagi, e avvertire le persone che sono entrate in contatto con altri utenti che hanno contratto il Covid-19.

La app, di cui si è molto parlato, sia per i timori di privacy che per l’effettiva utilità, dovrebbe aiutare a combattere il virus, mettendo in guardia le persone che sono entrate in contatto con una persona risultata poi positiva, magari in metro o in bus.

Il problema è che, negli ultimi 10 giorni, un bug di Android non ha permesso a Immuni di funzionare correttamente, rendendo di fatto la app inefficace.

Per alcuni giorni, infatti, un bug di Immuni su Android ha impedito all’applicazione di effettuare i controlli previsti, rendendola praticamente inutile ai fini della prevenzione.

Il Governo ha confermato l’esistenza del bug, che sembra ancora presente e circoscritto ad alcuni smartphone, come quelli Huawei.

Il problema è che sono proprio questi device gli smartphone tra i più diffusi nel nostro paese.

Immuni si trova quindi ad affrontare la sua prima problematica informatica.

Naturalmente la app non sostituisce il distanziamento sociale o altre misure preventive, si tratta solo di una misura extra che potrebbe supportare nella lotta al virus.

Il suo malfunzionamento torna comunque a mettere forti dubbi sull’utilità effettiva di una tecnologia di questo genere.

Un aggiornamento correttivo dovrebbe uscire molto presto per far tornare Immuni a lavorare come previsto.

Nel frattempo la app può vantare un buon numero di download.

La questione delle app di tracciamento, è stata al centro dell’attenzione per lungo tempo.

L’insorgere di bug come questo, potrebbe diventare sempre più frequente, sopratutto con i continui aggiornamenti dei sistemi operativi, ai quali Immuni si dovrà adeguare nei prossimi mesi.

Non ci resta che attendere che l’aggiornamento correttivo esca, e verificare se risolverà questo particolare bug.

Share.

About Author

Segugio Logo
Iscriviti alla newsletter!