La connessione internet ai tempi del coronavirus

0

Le famiglie italiane sono rimaste chiuse in casa negli ultimi mesi, a causa dell’emergenza Covid-19. Molti si sono accorti proprio in questo momento dei problemi correlati alla connessione internet di casa. Del resto, solitamente l’utilizzo è minimo e non si richiede al router il super lavoro di questi ultimi giorni. I ragazzi in età scolare hanno lezioni online ogni mattina; molti genitori lavorano dalla scrivania di casa; chi è costretto a rimanere nella propria abitazione tende a sfruttare internet per vedere contenuti multimediali in streaming o per scaricare musica. Avere a disposizione una delle migliori offerte internet casa è diventato essenziale per molti. Tra le proposte più interessanti ricordiamo quella di Eolo, che offre la connessione tramite onde radio, utilizzando un’apposita antenna.

Le caratteristiche di una buona connessione
La questione è semplice: per chi usa internet a casa solo saltuariamente anche una connessione di base, senza troppi “fronzoli”, può essere più che sufficiente. Solo le proposte più interessanti invece permettono a tutta la famiglia di utilizzare la rete in contemporanea, senza avere problemi di sorta. Tra le migliori connessioni veloci oggi anche nella maggior parte delle città italiane è disponibile quella via onde radio, che permette di avere a disposizione fino a un massimo di 1 GB di dati al secondo. Una connessione di questo genere consente di vedere contenuti in streaming contemporaneamente su più di un dispositivo. Oppure di effettuare video conferenze sia ai genitori in regime di telelavoro, sia ai figli costretti a seguire le lezioni da casa.

Il costo
Chi in questi mesi è rimasto a lavorare a casa solitamente avrà anche dovuto pagare per la propria connessione internet. Lo stesso dicasi per i ragazzi che hanno seguito le lezioni online: nonostante alcune associazioni si siano preoccupate di munire di computer chi non lo aveva e non se lo poteva permettere, per quanto riguarda la connessione a internet ha dovuto pagare la famiglia, salvo rari casi. Se prima anche una connessione base poteva essere più che sufficiente, l’attivazione di una connessione via radio ha quindi portato nuovi costi alle famiglie italiane. Costi che si possono ridurre approfittando delle migliori offerte internet casa, che prevedono un fisso mensile non eccessivamente elevato. In ogni caso le tariffe flat sono quelle da prediligere, anche perché non è possibile fare una valutazione corretta della quantità di dati scambiata ogni giorno: una connessione internet a consumo per chi lavora e studia da casa sarebbe una follia.

I costi nascosti
Quando si sceglie un nuovo piano tariffario per la connessione a internet è importante valutare il fisso mensile, ma anche eventuali spese nascoste e particolari celati nei risvolti dei contratti. Alcune compagnie telefoniche fanno pagare ai propri clienti una piccola cifra mensile per il router; altre invece offrono una banda minima garantita decisamente povera. Queste due caratteristiche possono portare a non riuscire ad utilizzare la connessione a internet negli orari di punta e a pagare per il router cifre che superano del doppio l’effettivo costo del dispositivo. Meglio prediligere i provider che propongono offerte chiare, con tutti i costi precisati sin da subito.

Share.

About Author

Segugio Logo
Iscriviti alla newsletter!