La nazionale italiana hacker arriva seconda agli europei della sicurezza informatica

0

La nazionale italiana hacker si è classificata seconda nella presente edizione dei Campionati Europei di Sicurezza Informatica di Bucarest.

La competizione è stata promossa dalla Commissione Europea e dall’Agenzia europea per la sicurezza delle reti dell’informazione (Enisa).

Nel corso dell’evento diverse squadre nazionali hanno dovuto dimostrare le loro capacità di offesa e difesa da attacchi informatici.

Una prova importante che mostra le effettive capacità di intervento dei migliori rappresentati del mondo informatico e lo stato di salute europeo sotto il punto di vista di quello che è, e sarà, il terreno di scontro di domani.

Prima classificata è la Romania che vince dopo un testa testa con gli italiani.

“I Campionati Europei sono una occasione per mettere alla prova le proprie capacità in un team che valorizzi le speciali competenze di ciascun – spiega Paolo Prinetto, direttore del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity del Cini, il Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica – Ci tengo a sottolineare come, grazie agli sforzi di tanti volontari, questo piazzamento sia per questi ragazzi il coronamento di un cammino per tutti loro iniziato con CyberChallenge.IT, il progetto fortemente sostenuto dal Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis), e mirato alla ricerca di giovani talenti nel mondo della sicurezza informatica.”

Un torneo importante che deve l’italia ottenere un grande risultato dimostrando come, i nostri ragazzi, siano preparati e esista un mondo informatico molto attivo tra i giovani italiani, in grado anche di rispondere a minacce web importanti.

“Il progetto nel 2019 ha visto l’iscrizione di oltre 3.300 studenti di Università e Scuole Superiori da tutta Italia e che ha l’obiettivo di coinvolgerne almeno 4.000 nella prossima edizione, le cui iscrizioni di apriranno il 2 dicembre prossimo”, a parlare è Roberto Baldoni, vice direttore generale del DIS e Presidente del nucleo sicurezza cibernetica nazionale.

Congratulazioni “a tutto il team, agli allenatori e ai dirigenti per il grande risultato frutto di tre anni di lavoro e sacrifici”.

Loading...
Share.

About Author