Le migliori tecnologie per marcare il metallo

0

La marcatura industriale si occupa di gestire e stampare su prodotti, metalli e imballi ed è considerata un passaggio fondamentale della catena di produzione in moltissimi settori in cui si effettua, per esempio, una fabbricazione in serie. I numeri di telaio, come quelli del motore, sono sempre punzonati su tutti veicoli, dai motorini ai trattori, passando per macchine, barche e aerei.

I macchinari per l’incisione sono altamente personalizzabili e oggi è presente sul mercato una vasta gamma di aziende che propongono soluzioni adatte a tutte le necessità del cliente.

Per scegliere la tecnologia di marcatura dei metalli più adatta alle proprie esigenze bisogna tenere in considerazione diversi parametri relativi alla qualità dell’incisione come:

● Tipologia di metallo da scalfire
● Trattamenti del metallo
● Superficie del metallo
● Tipo di marcatura desiderata

Se necessario, molte aziende consentono di eseguire campionature del materiale con i vari sistemi di marcatura in modo da indirizzare i propri clienti verso un acquisto consapevole.

Marcatura laser dei metalli

I progressi tecnologici nel campo della marcatura hanno rivelato quanto il laser sia la tecnica maggiormente indicata per l’incisione seriale e decorativa dei metalli.
Velocità e precisione consentono di ottenere un risultato curato nei minimi dettagli su tutti i pezzi incisi.

L’incisione laser dei metalli garantisce, infatti, un risultato molto preciso e facilmente leggibile non solo su metalli agevolmente lavorabili come l’alluminio ma anche su quelli più resistenti come l’acciaio o le leghe molto dure.
Sulle leghe di acciaio, ad esempio, è oggi possibile creare marcature resistenti alla corrosione senza danneggiare la superficie del materiale, tramite la marcatura per ricottura.

La tecnologia laser è altamente consigliata per la produzione in serie e su larga scala non solo nel settore industriale ma anche nel settore orafo.

Tra i metalli e leghe più usati ci sono:

● Acciaio e relative leghe
● Acciaio inox
● Alluminio
● Ferro
● Titanio
● Ottone
● Rame
● Oro
● Argento

Settori di utilizzo del marcatore laser

Le elevate prestazioni dei marcatori laser per metalli hanno favorito la sua rapida diffusione in moltissimi settori, tra i quali spiccano l’industria automobilistica seguita dalla numerazione di valvole, componenti di elettronica, parti meccaniche, gioielleria, macchinari a uso medico e chirurgico e tanti altri.

L’automotive

Gli incessanti sviluppi tecnologici nel settore automobilistico hanno reso necessaria la sempre maggiore tracciabilità delle singole parti di un’automobile. Sul sito Sitel MK3 si possono trovare tutti i prodotti per la marcatura dei codici, la lettura di essi e i software necessari per un sistema di marcatura dalle elevate prestazioni.

Strumenti e macchinari medici e chirurgici

L’identificazione degli strumenti chirurgici come delle componenti dei macchinari medici è oggi importantissima. L’incisione laser è diventato il principale sistema per la marcatura e l’incisione degli utensili medicali in modo da assicurarne tracciabilità e sicurezza.

Come funziona la marcatura laser dei metalli?

L’incisione laser dei metalli sfrutta una fascio laser ad altissima frequenza che viene diretto in un punto ben preciso in modo da scalfire il materiale in modo rapido, con un tratto molto nitido garantendo una marcatura permanente e indelebile.

Altre tecniche di Marcatura

Marcatura a graffio

Sfruttando una punta in carburo di tungsteno si crea un solco profondo sulla superficie del metallo incidendo, con linee continue, del testo o un codice.

Marcatura a micropercussione

La marcatura a micropercussione utilizza una punta in carburo di tungsteno o in punta di diamante per creare una sequenza di micropunti che formano un testo, un codice o un disegno, scalfendo la superficie del metallo da incidere.

Marcatura spray

I contrassegni colorati sui metalli grazie alla tecnologia spray si rivelano adatti a riprodurre scritte anche molto grandi. Sono usati principalmente su bobine in acciaio, tubi profilati in acciaio e lastre in alluminio.

Marcatura chimica

Consente di ottenere 3 tipi di marcature:
● Per ossidazione
● Per incisione
● Marcatura combinata (erosione e ossidazione)
La marcatura è indelebile e permanente e si presenta quasi impercettibile al tatto.

Conclusioni

La marcatura dei metalli è oggi importantissima per garantire la tracciabilità dei materiali ed è necessaria per essere conformi con gli standard di qualità delle norme vigenti.

Tutti i sistemi di marcatura sono molto utilizzati, la marcatura a micropunti, per esempio, è usata soprattutto nei macchinari agricoli e petroliferi.

Tra le tecniche quella di incisione laser è la più indicata per produzioni seriali e viene utilizzata sia per marcature industriali, come QR code, datamatrix o codici di tracciabilità, sia per marcature di tipo decorativo e loghi.

Sul sito di Sitel MK3 è possibile trovare marcatrici laser per tutte le esigenze, con una vasta gamma di macchinari adatti a qualsiasi tipo di metallo, anche quelli più duri. L’innovazione tecnologica firmata Sitel Mk3, sfrutta in modo magistrale le potenzialità della sorgente a fibra per garantire una marcatura a laser dei metalli ad alta precisione.

Loading...
Share.

About Author