Le patch di gennaio e febbraio per Huawei P8 Lite, Moto G5 Plus e Samsung Galaxy Xcover 4

0

Sempre impegnate con lavoro attivo di qualità le aziende che producono gli smartphone, alla ricerca costante di innovazioni e miglioramenti per i propri prodotti e per garantire all’utente l’esperienza più performante possibile. Recentemente è stato il caso di Huawei, Lenovo e Samsung, che hanno rispettivamente rilasciato un aggiornamento per P8 Lite 2017Moto G5 Plus e Galaxy Xcover 4. Continua a leggere per tutti i dettagli.

Partendo dall’aggiornamento di Huawei P8 Lite 2017, le informazioni disponibili parlano del peso, circa 300 MB e delle patch di sicurezza di gennaio 2018, oltre ai miglioramenti in generale a livello di stabilità e di velocità del sistema.

Aspettando l’arrivo della EMUI 8.0, l’azienda si sta impegnando a rilasciare il più presto possibile le misure create per garantire costantemente la sicurezza su Android anche su dispositivi di fascia medio-bassa, il che rappresenta molti punti a favore della Huawei.

L’aggiornamento per Moto G5 Plus (numero di versione NPNS25.197-93-4)  ha un peso di circa 50 MB e (secondo il changelog ufficiale reso pubblico da Lenovo) contiene le patch di sicurezza di gennaio e di nuovo generici miglioramenti a livello di stabilità e velocità di sistema, come nel caso dell’aggiornamento di Huawei P8 Lite.

Questo punto in comune permette di capire che le novità sono volte a correggere i bug riscontrati ad oggi, senza davvero introdurre nuove opzioni e funzionalità. Molto probabilmente nel futuro prossimo ci saranno risvolti davvero interessanti ma la priorità è stata data ad errori precedentemente commessi e verificati dagli utenti.

Infine, l’aggiornamento per Samsung Galaxy Xcover 4, ora in fase di rilascio anche negli Stati Uniti, ha un peso di circa 100 MB e include le patch di sicurezza Android di febbraio 2018 e dei piccoli miglioramenti nell’ambito performativo. L’azienda si dimostra naturalmente attenta anche a migliorare la sicurezza del gioiello rugged: il changelog cita anche la risoluzione di 16 Common Vulnerabilities and Exposures (CVE).

 


Loading...
Share.

About Author