Messaggi a pagamento in arrivo su Whatsapp? Una nuova bufala si abbatte sulla chat…

0

E’ da qualche giorno che sulle chat Whatsapp e sui gruppi appaiono messaggi tipo questo:

“*_AVVISO IMPORTANTE A TUTTI GLI UTENTI WHATSAPP_*
🔴 | Dopo la nuova vendita del servizio finora gratuito offerto da whatsapp, il nuovo direttore Yong Lin, durante la conferenza a stampa tenuta stamani *03 Gennaio 2018* a Shangai ha annunciato che da sabato mattina *13 Gennaio 2018* whatsapp diventerà a pagamento! Se hai almeno venti contatti manda questo messaggio a loro. Così risulterà che sei un utilizzatore assiduo e il tuo logo diventerà blu e resterà gratuito (ne hanno parlato al tg). 
Whatsapp costerà 0,01€ al messaggio. 
*FATE GIRARE*”

Basta leggerlo per capire che si tratta di una bufala bella e buona messa in atto da qualcuno che aveva come intento quello di infastidire un po le persone con le catene di S.Antonio.

Per fortuna questa volta non ci troviamo di fronte a pericolosi link che rischiano di ledere pesantemente la nostra privacy, ma è comunque una scocciatura vedersi recapitare tanti messaggi come questo.

Come possiamo proteggerci da tutto ciò?

Per prima cosa leggendo e imparando a capire da soli di cosa si tratta.

Whatsapp è un’azienda di importanza mondiale, con più di un milione di utenti attivi al giorno e capitanata da Mr. Zuckerberg. Se dovesse fare un cambiamento così importante nella chat che andrebbe ad influire su tantissimi utenti, lo farebbe attraverso un comunicato ufficiale e non con una catena da condividere da persona a persona.

Inoltre, sul web è possibile trovare tantissimi siti che smascherano truffe come questa, per cui sarebbe meglio indagare prima di condividere questi tipi di messaggi e fare la figura degli analfabeti funzionali.

Tra l’altro bisogna fare attenzione ai messaggi che mettono in mezzo non meglio specificati telegiornali perchè sono fatti apposta per rendere il messaggio più autorevole ed attirare l’attenzione delle persone.

Insomma occhi aperti e non lasciamoci ingannare.


Loading...
Share.

About Author