Microsoft e lo sviluppo della ”Mixed Reality”

0

Microsoft sta aprendo i suoi primi studi di acquisizione di ”Mixed Reality” a San Francisco e Londra, consentendo agli sviluppatori e ai creatori di creare degli ologrammi di oggetti reali.

Microsoft ha utilizzato il proprio studio presso la sua sede di Redmond per catturare le performance di Buzz Aldrin, Reggie Watts, Max Frost e del Cirque Du Soleil e portarle in realtà virtuale aumentandone gli ologrammi di realtà.

I nuovi studi di San Francisco, Londra e Redmond consentiranno ai terzi di creare ologrammi che possono essere utilizzati su normali schermi 2D, un dispositivo HoloLens o anche le nuove cuffie per Windows Mixed Reality (VR) di Microsoft. Microsoft darà la licenza a questi studi anche se probabilmente sarà un processo costoso catturare gli elementi come ologrammi. 

Microsoft sta lanciando questi studi più a produttori, musicisti, atleti e ballerini. Il gigante del software sta anche espandendo il suo programma ”Mixed Reality Academy” a San Francisco, con una serie di laboratori progettati per insegnare le basi dello sviluppo di applicazioni e di esperienze per cuffie VR e HoloLens.

I nuovi studi di Microsoft arrivano proprio sull’onda della guerra della realtà aumentata tra Microsoft, Google, Apple e Facebook. Le aziende tecnologiche stanno cercando di portare un certo tipo di esperienza nel settore mainstream AR e una stretta integrazione di hardware e software sarà fondamentale per convincere i consumatori che la ”Mixed Reality” è il prossimo grande cambiamento su PC, computer portatili e smartphone.


Loading...
Share.

About Author