Nuova falla Windows 10-8-7: ecco come proteggersi

0
Advertisement

Microsoft, ha riscontrato una nuova vulnerabilità critica all’interno di Windows 10, 8 e 7.

Si tratta di una problematica che mette a rischio i dati del PC ed espone i sistemi ad attacchi hacker e furto di informazioni.

Microsoft ha confermato che la vulnerabilità, in questo caso legata a un bug nella libreria Adobe Type Manager.

A quanto pare, gli hacker possono utilizzare la falla per aprire dei documenti DLL e caricare all’interno del PC codice non autorizzato.

Una minaccia grave dal momento che permette di inserire virus e spyware di ogni genere all’interno dei PC sotto attacco.

Come difendersi dagli hacker?

Per prima cosa è fondamentale, anche al di fuori dell’emergenza, evitare di aprire allegati ricevuti via mail, senza la certezza che siano sicuri.

Spesso, gli hacker utilizzano anche falsi profili presi dalla nostra banca dati per farci credere di essere istituzioni o amici.

Massima attenzione quindi agli allegati.

Importante disattivare anche l’anteprima degli allegati.

La compagnia, sta lavorando per risolvere la criticità e un aggiornamento è imminente.

Nel frattempo però, proprio in questo periodo di quarantena e di smart working, è importante proteggere al massimo i vostri PC.

Attenzione quindi agli allegati e, in generale ai file provenienti dal web.

Utilizzate il PC liberamente, ma aggiornatelo non appena sarà rilasciata la patch.

Nel frattempo attivare l’antivirus e controllare con attenzione i file che utilizzate, magari per lavoro, è assolutamente buona norma.

Falle di questo tipo vengono individuate spesso.

Per fortuna, nella maggior parte dei casi, la situazione viene risolta prima ancora che venga effettuato un attacco dedicato proprio alla falla.

In ogni caso, per evitare virus e malware, o peggio ancora ransomware, è importante prestare la massima attenzione ed evitare qualsiasi sito che possa essere una minaccia, e soprattutto allegati e email non necessarie.

Non ci resta che attendere l’aggiornamento con la correzione.

Share.

About Author