Respawn supporta i corrieri durante l’emergenza Coronavirus

0

Come il buon Sam Porter Bridges, i corrieri sono diventati dei veri eroi della pandemia di Coronavirus.

E’ proprio grazie ai corrieri e ai camionisti che ogni giorno i prodotti di prima necessità arrivano puntuali nelle case, permettendo alle persone di evitare i luoghi pubblici e possibilità di contagio.

Respawn azienda produttrice di videogiochi, ha deciso di celebrare i corrieri con dei regali speciali dedicati proprio ai corrieri USA.

Ecco che alcuni corrieri si sono trovati videogiochi davanti casa, regalati dai dipendenti Respawn.

Un gesto semplice da parte della compagnia che dimostra l’apprezzamento delle persone verso chi è là fuori, ad affrontare una situazione drammatica e garantire spesa e prodotti a molti di noi.

Naturalmente sono in tanti a lavorare duramente in questo terribile periodo, la figura del corriere però, si è dimostrata una figura chiave nel contenimento dell’epidemia, proprio per la possibilità di consegnare alimenti e merci evitando al massimo ogni tipo di contatto.

Certo, è importante sanificare anche i prodotti che riceviamo, ma senza i corrieri l’emergenza coronavirus sarebbe ancora più difficile da superare.

Un piccolo gesto, tra i tanti di questo periodo, dove apprezzamento per medici e lavoratori di ogni categoria non è mai abbastanza.

Se il sistema sta reggendo la più grande crisi degli ultimi cento anni infatti, è anche grazie a chi è là fuori a tenere in piedi la catena logistica, e a combattere il virus in prima linea.

Una bella storia che arriva dagli USA e che ci invita ad avere un occhio di riguardo per quelle persone che, ogni giorno ci portano quello di cui abbiamo bisogno, così come di cassieri e in generale di tutti i lavoratori ancora attivi nei settori chiave.

Un periodo terribile, che lascia per fortuna spazio alla solidarietà e quel senso di comunità che potrebbe aiutarci proprio in questo momento così difficile.

Share.

About Author

Segugio Logo
Iscriviti alla newsletter!