Sicurezza informatica: è emergenza

0

Secondo una recente ricerca, i crimini informatici sono cresciuti a dismisura negli ultimi anni, in particolare nel periodo di lockdown e in questa epoca di digitalizzazione totale.

Ogni attività è ormai connessa alla rete, anche a causa del coronavirus. Il problema è che la rete non è sicura e gli attacchi sono sempre più sofisticati e frequenti.

Al classico phishing, si aggiunge ormai il furto di account andando a creare una situazione che potrebbe diventare sempre di più un problema, soprattutto se questa corsa al digitale e al connesso continuerà nei prossimi mesi.

Il pericolo più grande è rappresentato dalle botnet che utilizzano credenziali note per accedere a più servizi e account per i quali utilizziamo la stessa password.

Tra i tanti bersagli, oltre ai conti bancari, ci sono anche gli account dei videogiocatori, spesso connessi a sistemi di pagamento o con veri e propri capitali fatti di skin e acquisti in game.

Il furto di credenziali muove ormai miliardi di dollari e sta diventando un problema sempre più grande, soprattutto per la difficoltà a difendersi da questo tipo di violazioni.

Per prevenire questo tipo di attacco, il consiglio è di aumentare la sicurezza dei vostri sistemi:

  • Attivare la verifica in due fattori. Lo sblocco con sms è sempre una delle soluzioni più sicure.
  • Installare un antivirus che vi protegga da eventuali attacchi e malware
  • Creare password sicure.
  • Non usate mai lo stesso id e la stessa password per più servizi
  • Non condividete mai dati personali
  • Non associate carte di credito ai vostri account
  • Verificate l’attività del profilo per essere sicuri che non ci siano violazioni

Queste misure dovrebbero proteggere meglio il vostro account. Online serve sempre la massima attenzione, soprattutto in un’epoca come quella attuale.

Gli attacchi informatici sono destinati di diventare l’ordine del giorno nel mondo iperconnesso.

Fondamentale sarà sapere come difendersi e accrescere sempre di più i criteri di sicurezza.

Share.

About Author

Segugio Logo
Iscriviti alla newsletter!