Smart TV: guida alla scelta del modello perfetto

0

Complice anche il Bonus TV promosso dal MiSE e ancora disponibile, in moltissimi stanno cambiando la propria vecchia televisione scegliendo un modello che non solo sia compatibile con il nuovo standard del digitale terrestre ma che sia anche di nuova generazione. D’altronde, negli ultimi anni la tecnologia ha fatto passi da gigante e al giorno d’oggi esistono televisori davvero sorprendenti, in grado di offrire prestazioni ed esperienze visive davvero straordinarie. Come scegliere però la TV perfetta per le proprie esigenze? Non si tratta di un’impresa facilissima, in quanto gli aspetti da tenere in considerazione sono numerosi.

Vediamo allora insieme quali sono le caratteristiche che fanno la differenza e in che modo orientarsi tra un modello di Smart TV e l’altro.

Le dimensioni della Smart TV

Un primo aspetto da valutare sono le dimensioni, che non si possono scegliere proprio a caso ma andrebbero stabilite sulla base dello spazio in cui si colloca il televisore in casa. È infatti importante tenere in considerazione la distanza presente tra il divano e la TV, calcolando che questa deve essere almeno il doppio dell’altezza dello schermo del televisore. Va poi considerato che avere una TV eccessivamente vicina e di grandi dimensioni potrebbe non essere l’ottimale, così come non conviene scegliere un televisore da 30 pollici se il proprio salotto è ampio.

La risoluzione della TV

Un’altra caratteristica assolutamente importante è la risoluzione della TV, che incide in modo significativo sulla qualità dell’immagine e dunque sull’esperienza visiva di cui si può godere. Partiamo subito con il precisare che al giorno d’oggi conviene di gran lunga optare per una TV 4K perché è quella con la miglior risoluzione e se in passato il costo di tali dispositivi era decisamente elevato, oggi non è più così. Ormai le TV 4K sono diffuse, anche perché sono stati lanciati da poco i nuovi prototipi di televisori 8K e questo ha permesso di livellare i prezzi, rendendoli maggiormente accessibili. In alternativa si può scegliere un televisore con risoluzione Full HD ma non è la stessa cosa e non ne vale la pena, a meno che non abbia dimensioni limitate.

Tecnologia HDR

Molti televisori di ultima generazione al giorno d’oggi sono dotati della tecnologia HDR (High Dynamic Range) ma in molti non sanno cosa significhi questa sigla. In sostanza, una TV dotata di tale tecnologia presenta un range di colori nettamente più ricco, una resa migliore dei contrasti ed una maggiore luminosità. In poche parole è dunque migliore e vale la pena prendere in considerazione un modello HDR, perché offre un’esperienza visiva senz’altro più intensa rispetto ad uno che è privo di tale tecnologia.

Connettività WIFI

Un altro aspetto che non ci si può permettere di sottovalutare quando si sceglie una smart TV è la sua connettività. Un modello privo di WIFI sarebbe infatti alquanto complicato da gestire, in quanto non sarebbe in grado di connettersi ad internet in modalità wireless e dunque si dovrebbe collegare tramite cavo ethernet oppure acquistando apposite chiavette. Il gioco non vale la candela e conviene nettamente acquistare una TV dotata di WIFI.

Share.

About Author

Segugio Logo
Iscriviti alla newsletter!