Sony e Microsoft insieme per un servizio Cloud

0

I colossi del mondo informatico sempre più vicini.

Dopo la strana coppia Microsoft Nintendo, ecco che arriva l’impensabile: Sony si appoggerà a Microsoft, contribuendo a sviluppare insieme una tecnologia di cloud streaming per la prossima generazione.

A quanto pare infatti Sony si appoggerà alla rivale, e non solo, la compagnia giapponese apporterà anche modifiche condivise al cloud di Microsoft.

Una notizia che porta ad ipotizzare la presenza di ambedue i cloud sulle console di nuova generazione, cosa che potrebbe portare di fatto, all’abbattimento della esclusive, almeno tramite cloud.

La notizia è stata molto gradita dai mercati Sony ha visto le proprie azioni guadagnare un 10% appena rilasciata.

“L’azienda giapponese è ora in grado di investire nella crescita e contemporaneamente garantire margini di profitto agli azionisti grazie all’aumento di liquidità prodotto, il che dà un’ottima impressione all’esterno”, scrive un analista giapponese.

A quanto pare Sony e Microsoft non si limiteranno a lanciare le loro nuove console nel 2020, ma le affiancheranno a servizi di streaming cloud capaci di portare il catalogo esclusivo su tutte le piattaforme.

La speranza maggiore è che, data la natura dell’accordo, diventi possibile giocare, almeno in cloud alle rispettive esclusive su tutte e due le piattaforme.

Project Xcloud su Ps4 e Playstation Now su Xbox One sarebbero un enorme guadagno sia per gli utenti che per le compagnia che vedrebbero i loro servizi raggiungere picchi di vendite, in particolare da parte di tutti coloro che non hanno mai provato le esclusive di una o dell’altra compagnia.

Una notizia interessante quella che vede due rivali impegnate sullo stesso progetto.

L’idea di una console unica prende sempre più piede e potrebbe essere il futuro dopo la prossima generazione.

La minaccia di Stadia è a questo punto evidente e i due colossi, assieme a Nintendo sembrano pronti ad affrontare lo sbarco di Google con servizi molto simili.


Loading...
Share.

About Author