Apple annulla la produzione di Airpower

0

Apple dice addio ad Airpower.

La stazione totale per la ricarica wireless tracolla dopo la sua presentazione di quasi due anni fa.

Il silenzio di Apple era preoccupante e, a quanto pare la cosa è stata confermata.

Apple non ha infatti ritenuto il progetto all’altezza dei suoi standard rinunciando alla produzione in attesa di tecnologie più complesse e favorevoli alla creazione del device.

Dopo tanti sforzi, abbiamo capito che AirPower non avrebbe raggiunto gli standard che ci eravamo prefissati e abbiamo cancellato il progetto. Ci scusiamo con i clienti che stavano aspettando il lancio di questo prodotto. Siamo convinti che il wireless sia il futuro e continueremo a lavorare per fare in modo che questo futuro si avveri

Parla così Dan Riccio, l’Apple Senior Vice President per lo sviluppo hardware di Apple.

La verità su AirPower era stata celata fino ad adesso ma, a quanto pare la piattaforma di ricarica non è riuscita a diventare qualcosa di reale dopo uno sviluppo pieno di problemi.

L’idea di Apple era quella di creare una base capace di ricarica qualsiasi prodotto della mela senza la necessità di posizionamenti particolari e altri elementi che caratterizzano le ricariche wireless.

Un progetto ambizioso quanto difficile da realizzare che è finito in un tracollo.

Grosso errore della compagnia è stato annunciare il prodotto molto prima di avere un prototipo perfetto da commercializzare.

AirPower finisce così nel dimenticatoio e staremo a vedere quando Apple avrà intenzione di puntare ancora su qualcosa del genere dopo essersi scottati con questo tentativo.

L’idea di fondo e il progetto erano a dir poco straordinari.

A quanto pare però non esistono ancora tecnologie adatte e capaci di garantire sicurezza, funzionalità, oltre che prezzi adeguati per un prodotto di massa come quello che sarebbe stato Airpower.

Una cantonata rara quella di Apple AirPower per un’azienda praticamente impeccabile.


Loading...
Share.

About Author