Guida a Pinterest – I concetti fondamentali

0

Forse alcuni di voi sono già entrati in contatto con Pinterest. Questo sito propone infatti un’offerta molto interessante, per cui adattandosi a parametri preimpostati propone una selezione di immagini di vario tipo; questa serie di immagini ricondurranno, qualora si fosse “catturati” dalla loro bellezza, dalla loro forza o dalla loro particolarità, ai siti da cui esse provengono. Basandosi sul comportamento di ricerca messo in pratica – quindi sulle query effettuate, sulle immagini visualizzate, sui siti raggiunti, etc… – la selezione di immagini varia nel tempo per offrire la quantità di immagini più adatta al singolo utente.

Come potrete capire, si tratta di un social molto interessante ed esteticamente gradevole; Si può anche utilizzare in maniera efficiente per il business. Tuttavia bisogna conoscere alcuni punti fondamentali:

BACHECHE: le bacheche sono sorta di “cartelle online” dove si possono “appuntare” le immagini che più sono interessanti per l’utente; si possono dividere per argomento o creare grandi archivi online. Le bacheche possono essere seguite da altri utenti che trovino affinità col vostro gusto. Per crearla basta accedere al proprio profilo e cliccare sul riquadro “crea una bacheca”.  Sono molto interessanti anche per le aziende perché – similmente alle playlist per gli artisti – permettono di infilare il proprio “prodotto” in mezzo ad altri di richiamo: ad esempio, una modella emergente può inserire una foto del proprio book fra altro foto di moda. Il loro accesso può esser pubblico, limitato a pochi utenti con interessi simili o privato (secretato quindi ai più)

PIN: sono le immagini che vanno a formare le bacheche. Per trovarle si potranno effettuare query nella parte in alto o cercare tra i consigli del sito – immagini in homepage o bacheche consigliate. Per pinnare un’immagine bisognerà schiacciare il pulsante rosso a forma di puntina nell’angolo di ogni immagine e in seguito decidere a quale bacheca aggiungerla.

PIN DAL WEB: Questa funzionalità permette di personalizzare molto le proprie bacheche e può esser di grande interesse appunto per le imprese che vogliano affrontare questo social; per farlo – in caso il sito di provenienza non sia stato ottimizzato per essere “pinnato” – si possono facilmente utilizzare estensioni dei browser quali questa

PIN CARICATI: Identicamente, si possono caricare nuovi pin – che non rimanderanno ad alcun sito ma all’immagine stessa, se non si effettua un collegamento in seguito. Per farlo, basta andare sul profilo e cliccare su “aggiungi pin” e selezionare l’immagine da dare in pasto a questo magico mondo di immagini!


Loading...
Share.

About Author