Il Coronavirus fa crollare il mercato smartphone

0
Advertisement

La crisi economica dovuta al Coronavirus, sta colpendo duramente diversi settori.

Uno di questi è il settore smartphone che vede un crollo totale della domanda.

Una situazione senza precedenti, che ha visto prima una crisi produttiva, dovuta al virus che ha rallentato le fabbriche in Cina, e adesso vive i problemi dell’incertezza economica e, in generale, della difficoltà ad acquistare prodotti, anche online.

Il solo mese di febbraio ha visto un crollo del 38%, un dato spaventoso se pensiamo a un settore comunque florido e che, fino ad oggi ha portato avanti l’industria tech.

61,8 milioni è il numero di dispositivi venduti nel corso di febbraio 2020, il più grande calo mai registrato che riporta il settore mobile ai livelli del 2003.

Marzo e i mesi successivi, con la situazione di lockdown che sta coinvolgendo tutto il mondo, potrebbe segnare dati ancora più preoccupanti.

Il settore potrebbe raggiungere vendite vicine allo zero, naturalmente in attesa di ripartire quando le cose nel mondo andranno un po’ meglio.

A trainare l’economia potrebbe essere però la Cina che, nonostante il duro colpo subito, sembra essere la prima nazione pronta a ripartire, mentre il resto del mondo si chiude in attesa di riuscire a riprendere il controllo della più grande pandemia degli ultimi cento anni.

L’emergenza Coronavirus cambierà in modo radicale le nostre vite.

Riguardo al mondo tech, nonostante il crollo di questo momento, dobbiamo però pensare che sono proprio i prodotti tech ad averci permesso di reagire alla situazione.

La crisi momentanea potrebbe quindi essere il preludio di un nuovo boom di prodotti elettronici e di una rinascita del settore mobile.

Per il momento, la priorità è il contenimento del virus, poi il mondo inizierà a valutare come ripartire e quale sarà il nostro stile di vita e le tecnologie che utilizzeremo negli anni che verranno.

Share.

About Author