Oak OS è realtà e potrebbe uscire presto

0

Huawei è al lavoro su un nuovo sistema operativo proprietario che andrà a sostituire Android nel momento in cui la licenza sarà ufficialmente revocata da Google.

La società non ha perso tempo e sembra che il sistema operativo alternativo sia praticamente pronto e addirittura capace di tener testa a Android.

Non sarà facile conquistare subito l’utenza, ma Oak OS potrebbe regalare davvero grandi sorprese.

Oak OS (HongMeng OS nella versione cinese) potrebbe entrare in scesa già a partire da agosto, sostituendo in tutto Android senza però abbandonarne le peculiarità.

Google è piuttosto preoccupata, la presenza di un nuovo sistema operativo infatti è una grave minaccia per la società che si difende con la scusa della sicurezza.

Oak OS non garantirebbe infatti la stessa sicurezza di Google.

Il piccolo particolare è però che il Play Store è stato protagonista negli ultimi mesi di una invasione di adware, cryptominer e spyware di ogni genere.

La speranza di noi utenti è quindi quella di un Oak OS più sicuro di Android che sembra, per certi versi andato ormai alla deriva.

Se avete scaricato app dal Play Store negli ultimi mesi, è molto probabile che abbiate installato anche malware di qualche genere, diffusi all’interno di applicazioni prime in classifica scaricate da milioni di utenti.

Google farebbe bene a guardare ai problemi del suo store, lasciato nelle mani di pirati informatici e truffatori, piuttosto che lanciare un allarme di sicurezza verso un OS del quale sappiamo davvero poco.

La sensazione è quella di una grande G che potrebbe trovarsi con una vera rivale, capace di prendersi una enorme fetta di mercato e di mandare in crisi il sistema Android che garantisce a Google il predominio del web e del sistema mobile.

Share.

About Author

Segugio Logo
Iscriviti alla newsletter!